Getty Images / Tom Kelley

Getty Images / Tom Kelley

Revisionato dal punto di vista medico da Lindsay Cook, PharmD

Per ridurre l’impatto che il diabete di tipo 2 può avere sulla qualità della vita tua o di una persona cara, puoi rivolgerti a un regime di farmaci su prescrizione per controllare i livelli elevati di zucchero nel sangue (glucosio).

Pertanto, il tuo medico può raccomandare la metformina, un farmaco da prescrizione usato per trattare il diabete di tipo 2. È un farmaco orale disponibile in diverse versioni di marca e generiche. La metformina è disponibile nelle forme a rilascio immediato (IR) e a rilascio prolungato (ER).

La metformina è prescritta per gestire i livelli elevati di zucchero nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2. Gli operatori sanitari lo prescrivono da solo o con altri farmaci per il diabete. In genere è il primo farmaco prescritto da un operatore sanitario se diagnostica la condizione.

La metformina agisce attraverso molteplici meccanismi per controllare la glicemia. In particolare, agisce riducendo la produzione di zucchero da parte del fegato. E diminuisce anche l’assorbimento dello zucchero dalla dieta e aumenta la sensibilità del corpo all’insulina.

Continua a leggere questo articolo per saperne di più sulla metformina, su come funziona, sui suoi effetti collaterali, sul dosaggio e su cosa aspettarti se il tuo medico prescrive la metformina.

Getty Images / Tom Kelley

Getty Images / Tom Kelley

Curare il diabete

Il diabete di tipo 2 è una condizione cronica che colpisce la capacità del corpo di metabolizzare lo zucchero (glucosio), portando a iperglicemia (alti livelli di glucosio nel sangue).

Di solito, quando il livello di glucosio nel sangue aumenta, il corpo rilascia l’ormone naturale insulina per aiutare il corpo ad abbassarlo. L’insulina facilita il movimento dello zucchero nelle cellule, dove il tuo corpo può trasformarlo in energia.

Tuttavia, nelle persone con diabete di tipo 2, il corpo non produce abbastanza insulina o ha sviluppato insulino-resistenza. Ciò significa che il tuo corpo non è più sensibile o reattivo al rilascio di insulina. Di conseguenza, i livelli di zucchero nel sangue aumentano.

Nel corso del tempo, la glicemia alta provoca danni al corpo e può portare a gravi complicazioni, come malattie cardiache, perdita della vista e problemi ai reni.

Come funziona la metformina?

La Food and Drug Administration (FDA) approva la metformina per migliorare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2.

Il farmaco viene utilizzato in aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico negli adulti e nei bambini di età pari o superiore a 10 anni con diabete di tipo 2. La metformina appartiene alla classe dei farmaci biguanidi.

La metformina aumenta la quantità di glucosio assorbita dalle cellule per produrre energia. Funziona aumentando la risposta delle cellule all’insulina.

L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas per regolare i livelli di glucosio nel sangue. L’insulina agisce segnalando alle cellule di aumentare l’assorbimento del glucosio dal sangue. Una volta all’interno delle cellule, il glucosio viene utilizzato come fonte di energia.

Quando le cellule assorbono più glucosio, il livello di zucchero nel sangue diminuisce. Nelle persone con diabete di tipo 2, il pancreas di solito non produce abbastanza insulina per soddisfare la domanda.

Il glucosio proviene dal cibo che mangi e viene utilizzato per produrre energia. Se consumi più glucosio di quello di cui il tuo corpo ha bisogno per alimentare le tue attività, il glucosio extra viene immagazzinato nel tuo fegato come glicogeno.

Quando il fegato scompone il glicogeno, rilascia glucosio nel corpo, aumentando i livelli di zucchero nel sangue. Questo porta il tuo corpo a diventare meno sensibile all’insulina (noto come insulino-resistenza).

La metformina agisce aumentando la sensibilità del corpo all’insulina. Rallenta anche la scomposizione del glicogeno da parte del fegato, abbassando così i livelli di glucosio nel sangue.

Quando usare la metformina

La metformina è un trattamento di prima linea per le persone con diabete di tipo 2. L’American Diabetes Association (ADA) raccomanda la metformina e i cambiamenti dello stile di vita, come la dieta e l’esercizio fisico, come primo intervento nel trattamento del diabete di tipo 2.

La metformina è altamente efficace, sicura, poco costosa e può ridurre il rischio di gravi complicanze e morte. La metformina è un farmaco orale convenientemente più facile da somministrare rispetto ai farmaci per il diabete iniettabili.

Questo farmaco provoca comunemente disturbi allo stomaco, come movimenti intestinali sciolti, specialmente quando inizi a prenderlo. La dose aumenta gradualmente e l’assunzione di ogni dose con il cibo aiuta a ridurre al minimo questi effetti collaterali.

Non dovrebbe essere usato in persone con problemi di salute specifici, tra cui grave insufficienza renale o acidosi metabolica.

Ciò aumenta il rischio di una condizione grave chiamata acidosi lattica (una condizione medica dolorosa che può causare gravi problemi cardiaci), inclusa la chetoacidosi diabetica.

La metformina non è usata per trattare il diabete di tipo 1. Un operatore sanitario può aiutarti a determinare se la metformina potrebbe essere adatta a te.

Quanto dura la metformina?

La metformina IR impiega circa quattro giorni per uscire dal tuo sistema.

Comparativamente, la metformina ER ha fornito un maggiore controllo della glicemia e ha causato meno disturbi digestivi rispetto alla metformina IR.

Per il contesto, i farmaci ER rilasciano gradualmente una certa quantità del farmaco attivo nel tempo, aiutando a mantenere livelli più costanti dei farmaci nel tuo corpo.

Indipendentemente da ciò, il tempo che la metformina dura nel corpo è direttamente correlato alla diagnosi e al dosaggio specifici.

Effetti collaterali e sicurezza

La metformina riporta un avviso in scatola della FDA che mette in guardia contro l’uso di metformina in caso di grave insufficienza renale o acidosi metabolica.

Leggi di seguito per gli effetti collaterali specifici che la metformina può potenzialmente causare.

Effetti collaterali comuni

Gli effetti collaterali più comuni della metformina sono disturbi digestivi, come diarrea, nausea, vomito, gas e indigestione.

Puoi assumere metformina con un pasto o uno spuntino per ridurre questi effetti collaterali. Il tuo medico ti inizierà anche con una dose bassa e la aumenterà nell’arco di pochi giorni o settimane.

Questo approccio aiuta anche a ridurre al minimo gli effetti collaterali gastrointestinali (GI). Gli effetti collaterali digestivi della metformina di solito scompaiono dopo alcuni giorni di uso costante.

Altri possibili effetti collaterali della metformina includono debolezza muscolare, mal di testa e ipoglicemia (quando i livelli di zucchero nel sangue scendono troppo).

Gravi effetti collaterali

Acuto: La metformina porta un avviso in scatola per il rischio di acidosi lattica. Il rischio di acidosi lattica è maggiore nelle persone con grave insufficienza renale.

Lungo termine: Sebbene la metformina sia un farmaco relativamente sicuro, l’uso di metformina a lungo termine può influire sui livelli di vitamina B12. La metformina può ridurre la quantità di B12 assorbita nel corpo.

Una carenza di vitamina B12 può portare ad anemia e carenza di ferro.

Il tuo medico può monitorare il tuo livello di vitamina B12 utilizzando esami del sangue di tanto in tanto mentre stai assumendo il farmaco.

Non dovresti assumere metformina se hai quanto segue:

  • Grave insufficienza renale

  • Una nota allergia alla metformina

  • Acidosi metabolica, compresa la chetoacidosi diabetica

Assicurati di discutere tutte le tue condizioni mediche con il tuo medico prima di iniziare la metformina.

Se pensi che la metformina possa essere una buona opzione, parla con un operatore sanitario. Discuti con loro la tua storia medica, le allergie e tutti i farmaci attuali, inclusi farmaci da prescrizione, farmaci da banco (OTC) e integratori.

La condivisione di queste informazioni aiuterà il tuo medico a determinare se la metformina è sicura.

Come prendere la metformina

Puoi assumere metformina esattamente come prescritto dal tuo medico. Le seguenti informazioni descrivono i dosaggi tipici o standard.

Il dosaggio iniziale abituale delle compresse di metformina IR negli adulti è compreso tra 500 milligrammi (mg) e 850 mg, assunti una o due volte al giorno con il cibo.

Il tuo medico può aumentare gradualmente la dose nel tempo. Il dosaggio massimo è di 2.000-2.250 mg al giorno. Di solito è diviso in tre dosi, una per ogni pasto.

Il dosaggio iniziale abituale della compressa di metformina IR nei bambini è di 500 mg, da assumere una o due volte al giorno con il cibo. Il dosaggio massimo nei bambini è di 2.000 mg al giorno. Questo di solito è diviso in due o tre dosi con il cibo durante il giorno.

Il dosaggio iniziale abituale di metformina ER negli adulti è di 500 mg, assunti una volta al giorno con il pasto serale. Il tuo medico può aumentare gradualmente la dose nel tempo. La quantità massima è di 2.000 mg al giorno da assumere con il pasto serale. Non dovresti frantumare, tagliare o masticare le compresse di metformina ER.

Il medico può prescrivere un dosaggio di metformina inferiore a seconda della funzionalità renale. Inoltre, potrebbe essere necessario sospendere l’assunzione di metformina in preparazione di specifiche procedure mediche. Un operatore sanitario può dirti di più su questo.

Il tuo medico monitorerà la glicemia e regolerà di conseguenza la dose di metformina. Puoi anche controllare i livelli di zucchero nel sangue a casa.

In molti casi, la metformina potrebbe non essere sufficiente per portare i livelli di zucchero nel sangue entro l’intervallo obiettivo. Il tuo medico può prescrivere ulteriori farmaci per il diabete per aiutare a controllare la glicemia.

Interazioni con metformina

Possono verificarsi interazioni con metformina. Alcune interazioni farmacologiche possono essere pericolose, mentre è improbabile che altre abbiano conseguenze.

Il tuo medico può aiutarti a evitare o gestire le interazioni. Prima di assumere metformina, parla con il tuo fornitore di tutti i tuoi attuali farmaci, inclusi OTC e integratori.

Le interazioni con metformina possono includere:

  • Inibitori dell’anidrasi carbonica: Gli inibitori dell’anidrasi carbonica (CAI, una categoria di diuretici), come acetazolamide, metazolamide, Topamax (topiramato), Zonisade (zonisamide) e Cosopt (dorzolamide), possono aumentare il rischio di acidosi lattica

  • Alcuni farmaci possono aumentare i livelli di metformina: Alcuni farmaci possono causare l’accumulo di metformina nel corpo, aumentando il rischio di gravi effetti collaterali. Esempi di farmaci che potrebbero portare a un accumulo di metformina se presi insieme includono Asprzuzyo Sprinkle (ranolazina), Tivicay (dolutegravir) e Tagamet HB (cimetidina).

  • Altri farmaci per il diabete: A volte, i medicinali usati per trattare il diabete possono causare un abbassamento troppo basso dei livelli di zucchero nel sangue. Se il tuo medico prescrive ulteriori farmaci per il diabete, potrebbe raccomandare frequenti controlli della glicemia. Oppure possono ridurre la dose di metformina.

Inoltre, il consumo di alcol durante l’assunzione di metformina può aumentare le possibilità di sviluppare una condizione grave chiamata acidosi lattica aumentando la quantità di lattato nel corpo.

Prima di iniziare la metformina, parla con il tuo medico per determinare se dovresti evitare o limitare l’uso di alcol durante l’assunzione di questo farmaco.

Riepilogo

La metformina è un farmaco efficace e comunemente somministrato per il trattamento del diabete di tipo 2.

La metformina agisce diminuendo la quantità di glucosio nel sangue, rallentando la produzione di glucosio nel fegato e rendendo il corpo più reattivo all’insulina in modo che le cellule possano utilizzare meglio il glucosio come energia.

La metformina provoca comunemente disturbi di stomaco all’inizio. Questo può essere ridotto al minimo assumendo il farmaco con il cibo, che in genere si attenua entro pochi giorni.

Parla con un operatore sanitario se hai domande sull’assunzione di metformina.

Domande frequenti

I cambiamenti dello stile di vita possono aiutare il mio diabete?

SÌ. I cambiamenti nella dieta e nell’esercizio fisico possono avere un impatto enorme sul diabete e sulla salute generale.

Gli studi hanno dimostrato un’associazione tra la perdita di peso dovuta a cambiamenti dello stile di vita sano e la remissione del diabete di tipo 2, potenzialmente invertendo la condizione.

L’ADA raccomanda che le persone con diabete facciano almeno 150 minuti di esercizio di intensità moderata settimanalmente.

Quali sono le comuni alternative di marca che contengono metformina?

Il marchio originale di metformina era Glucophage, ma è stato interrotto. Le versioni di marca disponibili di metformina includono Glucophage, Glumetza, Fortamet e Riomet.

La metformina è anche un ingrediente attivo in molti farmaci combinati per il diabete. I farmaci combinati offrono la comodità di due farmaci in una pillola. Gli esempi includono: Actoplus Met (metformina e pioglitazone), Invokamet (metformina e canagliflozin), Segluroment (metformina ed ertugliflozin) e Synjardy (metformina ed empagliflozin).

#funziona #metformina

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *