Corticosteroidi, o steroidi, sono prescritti per trattare molte condizioni che coinvolgono l’infiammazione. L’infiammazione è la reazione del sistema immunitario contro lesioni o infezioni. Gli steroidi agiscono influenzando il sistema immunitario e diminuendo l’infiammazione.

Gli steroidi trattano condizioni come asma, artrite reumatoide (AR), lupus, sclerosi multipla (SM), eczema, diversi tipi di cancro, morbo di Crohn, colite ulcerosa (CU) e altri. Il prednisone è un farmaco steroideo comunemente prescritto.

Gli steroidi sono farmaci potenti (forti). In quanto tali, possono avere gravi effetti collaterali, soprattutto se usati a dosi elevate e per periodi prolungati.

A causa di questi rischi, gli operatori sanitari prescrivono il prednisone alla dose efficace più bassa e per il minor tempo possibile.

Uno di questi popolari farmaci steroidei è il prednisone, un farmaco usato per ridurre i sintomi di bassi livelli di corticosteroidi.

Tuttavia, un programma di dosaggio ad alto rischio del prednisone varia in base alla condizione trattata e ai fattori individuali. Continua a leggere per saperne di più sul dosaggio e sulla sicurezza del prednisone.


Immagine Getty / Immagini di menta.

Dosaggio di prednisone

Gli operatori sanitari prescrivono il prednisone alla minima dose efficace e per il minor tempo possibile. Ciò contribuirà a ridurre il rischio di gravi effetti collaterali.

Forme di dosaggio del prednisone

Il prednisone è disponibile in molteplici forme di somministrazione insieme a diversi punti di forza della prescrizione.

Inoltre, va notato che sebbene esistano forme di prednisone di marca, è più comunemente prescritto come prednisone generico.

Ad esempio, le compresse orali di prednisone (assunte per via orale) sono disponibili in compresse da 1 milligrammo (mg), 2,5 mg, 5 mg, 10 mg, 20 mg e 50 mg.

Il prednisone è disponibile anche come compressa a rilascio ritardato (DR) (una forma di medicinale che ritarda il rilascio di principi attivi dopo l’assunzione, che può aiutare a controllare dove viene rilasciato nel corpo) con il nome Rayos.

Il marchio Rayos è disponibile in compresse DR da 1 mg, 2 mg e 5 mg.

Il prednisone è disponibile anche come soluzione orale (una forma liquida di somministrazione).

Dosaggio di prednisone

Il dosaggio del prednisone varierà in base alle condizioni e alla risposta al trattamento. Si consiglia di assumere il prednisone con il cibo per ridurre al minimo il disagio allo stomaco e gli effetti collaterali.

Generalmente, la dose iniziale è compresa tra 5 e 60 mg al giorno, anche se a volte sono necessarie dosi più elevate.

Una dose più bassa può essere appropriata per sintomi meno gravi, mentre altri con sintomi o condizioni più gravi possono richiedere dosi iniziali più elevate.

A seconda della durata del trattamento, l’operatore sanitario può fornire un programma di riduzione graduale, in cui la quantità viene ridotta nel tempo anziché interrompersi bruscamente.

In questo modo si riduce il rischio di gravi effetti collaterali. Le persone che assumono prednisone saranno attentamente monitorate per la sicurezza e gli effetti collaterali.

Inoltre, il prednisone deve essere interrotto se una persona non risponde al trattamento dopo un periodo ragionevole.

Alcuni esempi di dosaggio più elevato di prednisone includono:

Avvertimento

Prendi il prednisone esattamente come prescritto. Non prendere più prednisone di quanto prescritto e non prenderlo più a lungo di quanto prescritto.

Segui le istruzioni del tuo medico per ridurre gradualmente il prednisone e non interrompere l’assunzione bruscamente se non indicato dal tuo medico.

Effetti collaterali e sicurezza

Come altri farmaci, il prednisone può causare effetti collaterali. Informi il medico di eventuali effetti collaterali che si verificano durante l’assunzione di questo farmaco.

Di seguito è riportato un elenco parziale degli effetti collaterali e altri possono verificarsi. Un operatore sanitario può consigliarti sugli effetti collaterali.

Se si verificano altri effetti, si prega di contattare il proprio farmacista o un medico. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense all’indirizzo fda.gov/medwatch o al numero 1-800-FDA-1088.

Effetti collaterali comuni

Gli effetti indesiderati comuni del prednisone possono includere:

  • Irsutismo: crescita eccessiva dei peli, che può verificarsi in luoghi come il viso, il torace e la schiena
  • Aspetto cushingoide (viso tondo, gobba grassa tra le spalle, acne, aumento di peso nello stomaco, braccia e gambe sottili e pelle chiara e soggetta a lividi)
  • Aumento di peso
  • Problemi di stomaco, come mal di stomaco, nausea e vomito
  • Orticaria (orticaria)
  • Cambiamenti nell’appetito
  • Ritenzione idrica
  • Bassi livelli di potassio nel sangue
  • Ipertensione (pressione alta)
  • Iperidrosi (sudorazione eccessiva)
  • Atrofia muscolare
  • Acne
  • Petecchie (piccole macchie sulla pelle dovute a sanguinamento sottocutaneo)
  • Colorazione anormale della pelle
  • Mal di testa
  • Difficoltà a dormire
  • Iperglicemia (glicemia alta)
  • Cicli mestruali irregolari

Effetti collaterali a lungo termine

Gli effetti collaterali associati all’uso a lungo termine del prednisone possono essere gravi e possono includere, ma non sono limitati a:

  • Osteoporosi (ossa deboli e fragili)
  • Glaucoma (un gruppo di condizioni oculari che causano danni a un nervo dell’occhio e possono causare perdita della vista o cecità)
  • Cataratta (opacità del cristallino dell’occhio)
  • Immunosoppressione (soppressione del sistema immunitario del corpo, che diminuisce la sua capacità di combattere le infezioni)
  • Sarcoma di Kaposi (cancro che provoca lesioni nei tessuti molli; è più probabile che colpisca le persone immunodepresse)
  • Guarigione compromessa (quando le ferite non guariscono adeguatamente)
  • Pelle che si assottiglia
  • Sindrome di Cushing (una condizione che si verifica a causa di un eccesso di cortisolo)
  • Soppressione della crescita nei bambini

Gravi effetti collaterali

Gli effetti collaterali più gravi del prednisone possono includere ma non sono limitati a:

  • Anafilassi (grave reazione allergica): ottenere assistenza medica di emergenza in caso di orticaria, difficoltà respiratorie o gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola
  • Insufficienza surrenalica: un effetto collaterale profondo, potenzialmente pericoloso per la vita degli steroidi in cui non c’è abbastanza cortisolo (questo può verificarsi dopo l’assunzione di prednisone per tre settimane o più)
  • Psicosi da steroidi: un grave effetto collaterale che può verificarsi dopo l’assunzione di una dose elevata di steroidi, caratterizzato da disturbi dell’umore e psicosi (una disconnessione dalla realtà).
  • Debolezza muscolare
  • sindrome di Cushing
  • Diabete
  • Pseudotumore cerebrale (aumento della pressione nel cranio)
  • Convulsioni
  • Ipertensione
  • Insufficienza cardiaca congestizia (CHF)
  • Pancreatite (infiammazione del pancreas)
  • Perforazione gastrointestinale (foro nel tubo digerente)
  • Malattia dell’ulcera peptica (piaghe sul rivestimento dell’esofago, dello stomaco o dell’intestino tenue)
  • Esoftalmo (rigonfiamento dell’occhio o degli occhi)
  • Osteonecrosi (morte del tessuto osseo causata da una mancanza di afflusso di sangue)
  • Rottura del tendine (lesione ai tessuti molli che collegano muscoli e articolazioni)

Chiama subito il tuo medico se hai gravi effetti collaterali. Al contrario, chiama il 911 se i tuoi sintomi sono pericolosi per la vita o se pensi di avere un’emergenza medica.

Effetti collaterali e sicurezza

Il prednisone può causare altri effetti collaterali. Chiama il tuo medico se hai problemi insoliti durante l’assunzione di questo farmaco.

Se riscontri un grave effetto collaterale, tu o il tuo fornitore potete inviare un rapporto al programma di segnalazione degli eventi avversi MedWatch della FDA o per telefono (800-332-1088).

Quando prendere il prednisone

Il prednisone può essere usato per trattare molte condizioni che coinvolgono l’infiammazione.

Il tuo medico determinerà se il prednisone è appropriato in base ai sintomi, alle condizioni mediche, all’anamnesi e ad altri fattori.

Chi non dovrebbe prendere il prednisone?

Il prednisone non è appropriato per tutti. Prima di prendere il prednisone, informa il tuo medico delle tue condizioni mediche, anamnesi e storia familiare.

Non dovresti assumere questo farmaco se sei allergico al prednisone o ad uno qualsiasi degli ingredienti inattivi nel prednisone.

Altre persone che non dovrebbero assumere prednisone includono:

  • Persone con un’infezione fungina sistemica (un’infezione fungina che colpisce la pelle e gli organi)
  • Persone con malaria cerebrale (una complicazione cerebrale potenzialmente letale di un’infezione da malaria che può causare coma, lesioni cerebrali o morte)

Il prednisone può essere prescritto con cautela in alcune persone solo se l’operatore sanitario determina che è sicuro. Ciò comprende:

  • Bambini e adolescenti
  • Persone immunodepresse
  • Persone con un’infezione o a rischio di malattia, inclusa l’infezione da tubercolosi attiva o latente (inattiva).
  • Persone che possono essere esposte al virus del morbillo o dell’herpes
  • Persone con pressione alta, insufficienza cardiaca o infarto recente
  • Le persone con diabete
  • Persone con determinate condizioni dello stomaco, come ulcere, diverticolite o colite ulcerosa, o coloro che sono a rischio di complicazioni allo stomaco come perforazioni (buchi)
  • Le persone che hanno convulsioni
  • Persone che hanno condizioni di salute mentale
  • Le persone con problemi alla tiroide
  • Persone con o a rischio di osteoporosi
  • Persone con miastenia grave (una condizione che causa debolezza e affaticamento muscolare)
  • Persone con infezione da herpes oculare (un’infezione virale dell’occhio causata dal virus dell’herpes) o neurite ottica (nervo ottico infiammato dell’occhio)
  • Persone a rischio di feocromocitoma (un tumore della ghiandola surrenale)
  • Persone con problemi ai reni o al fegato

Se sei incinta, stai pianificando una gravidanza o stai allattando, consulta il tuo medico per un consiglio medico.

Interazioni con il prednisone

Informa il tuo medico di tutti i tuoi medicinali, inclusi farmaci da prescrizione e da banco (OTC) e vitamine o integratori.

Durante l’assunzione di prednisone, non iniziare nuovi farmaci senza l’approvazione del proprio medico.

Alcune interazioni farmacologiche includono:

  • Durante l’assunzione di prednisone, evitare l’alcol. L’alcol combinato con il prednisone può aumentare il rischio di sanguinamento dello stomaco, perforazione (buchi) e ulcere (piaghe).
  • Durante l’assunzione di prednisone, non dovresti ricevere un vaccino vivo come il vaccino vivo contro morbillo/parotite/rosolia. Poiché il prednisone sopprime il sistema immunitario, il tuo corpo potrebbe non sviluppare adeguatamente una risposta immunitaria al vaccino, aumentando il rischio di infezione.
  • Durante l’assunzione di prednisone, non dovresti assumere determinate forme di Ddavp (desmopressina). La combinazione potrebbe causare ipertensione, ritenzione idrica e bassi livelli di sodio.
  • I farmaci che aumentano il rischio di sanguinamento hanno un rischio ancora più elevato se combinati con il prednisone. Consulta il tuo medico se prendi un anticoagulante come Jantven (warfarin) o un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) come Motrin (ibuprofene).
  • Altri farmaci possono influenzare il prednisone, incluso Wellbutrin (bupropione) o Nizoral (ketoconazolo). Ciò include anche antibiotici selezionati, pillole per l’acqua (diuretici come Lasix [furosemide]), insulina o farmaci per il diabete orali/iniettabili.

Questo non è un elenco completo delle interazioni farmacologiche. Altre interazioni farmacologiche possono verificarsi con il prednisone.

Consulta il tuo medico per ulteriori informazioni sulle interazioni farmacologiche e su come possono influire su di te.

Riepilogo

Il prednisone è uno steroide usato per trattare varie condizioni che coinvolgono l’infiammazione. La dose prescritta è individualizzata in base a molti fattori del paziente.

A causa del rischio di effetti collaterali derivanti dall’uso a lungo termine, che può essere grave, gli operatori sanitari sono attenti a prescrivere la dose minima efficace di prednisone per il minor tempo possibile.

Consultare il proprio medico in caso di domande o dubbi sulla dose di prednisone e sulla durata del trattamento.

Domande frequenti

  • Per quanto tempo il prednisone rimane nel tuo sistema?

    Una dose di prednisone raggiunge il massimo effetto in una o due ore. Il prednisone ha un’emivita (il tempo necessario affinché metà del farmaco venga eliminato dal corpo) di due o tre ore e sono necessarie da quattro a cinque emivite affinché un farmaco rimuova il corpo.

    Pertanto, una dose di prednisone impiegherà dalle 8 alle 15 ore per liberare il corpo. Tuttavia, se continui a prendere il prednisone, continuerai ad aumentare i livelli del farmaco nel tuo corpo, quindi non pulirà il corpo fino a circa 8-15 ore dopo l’ultima dose.

  • Qual è un esempio di un efficace programma di riduzione del prednisone?

    Il tuo operatore sanitario ti fornirà un programma di riduzione personalizzato. Un esempio di programma di riduzione graduale è la riduzione della dose di prednisone da 2,5 a 5 mg ogni 3-7 giorni.

    Tuttavia, ognuno è diverso, quindi segui il piano fornito dal tuo medico.

  • Metilprednisolone vs. prednisone: come si confrontano?

    Il metilprednisolone, come il prednisone, è un corticosteroide. Il metilprednisolone è disponibile in compresse e in varie formulazioni iniettabili. La formulazione iniettabile può essere utilizzata quando qualcuno non può assumere prednisone per via orale.

    Trattano molte delle stesse condizioni e hanno effetti collaterali e avvertenze simili. A seconda della situazione, il tuo medico potrebbe consigliarne uno.

#mia #dose #prednisone #troppo #alta

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *